Giovedì 25 Luglio 2024

Dalle nostre solide “radici”, riparte il nostro impegno a SERVIZIO DELLO SPORT.
8 Aprile 2016 | presidente

Carissimi amici,
con gioia profonda esprimo la mia più viva e sincera soddisfazione per il nuovo mandato ricevuto, nella riconferma a Presidente Territoriale del Centro Sportivo Italiano, Comitato di Acireale, insieme ai 12 nuovi consiglieri ed ai revisori dei conti.
Proprio l’Assemblea delle Società Sportive, del 3 aprile scorso, ha consegnato un nuovo mandato per guidare la nostra associazione per il prossimo quadriennio (2016 – 2020). Un mandato chiaro e preciso, che con dati alla mano offre un “verdetto” che vede: otto nuovi dirigenti su dodici eletti per la prima volta a guidare l’associazione. Un gran bel risultato, che se da un lato premia il lavoro di rinnovamento, che in questi anni è stato intrapreso, dall’altro ci deve assolutamente riempire di grande responsabilità: nella continuità di una presidenza e nella freschezza di una squadra giovane, seria, e sono certo, carica di tanta voglia di fare. Conosco l’esperienza, l’impegno e l’amore dei nuovi consiglieri del CSI, che provengono sia dal mondo delle Società sportive, sia dall’esperienza delle Parrocchie e degli Oratori in particolare, sia dall’associazionismo in genere. Conosco i sacrifici che ogni giorno ciascuno di loro, porta avanti per promuovere lo sport, nelle proprie realtà, e so bene che tutto vien fatto, senza il pensiero di avere medaglie al petto, ovvero rivestire cariche, ma per il solo ed umile spirito di servizio che contraddistingue questo nostro impegno; ed allora con tanta umiltà e tanta voglia di servizio, ho chiesto a loro, ma a tutta l’associazione, chiedo di sentirsi protagonista in questa grande Associazione. Grande non solo nei numeri: siamo la più grande Associazione di Ispirazione Cristiana presente in Diocesi, siamo il primo Ente di Promozione Sportiva in Italia, siamo il terzo Comitato in Sicilia per numeri di Tesserati e Società sportive; ma davvero per contare la nostra grandezza, sarà soprattutto necessario dimostrare, la grande capacità e credibilità organizzativa, che sapremo mettere in atto, con amore e passione, raccogliendo le varie sfide e le proposte educative, che si fondano nel patto associativo che abbiamo sottoscritto al momento del nostro ingresso al CSI.
Un grazie permettetemi a chi non è riuscito, malgrado la disponibilità a candidarsi, ad essere eletto, sono consapevole, e credo anche voi, che l’associazione, non può assolutamente fare ameno dell’esperienza di tutti e del servizio di quanti vogliono, a prescindere dalla carica, mettersi a disposizione: questo è il bello del volontariato; da noi c’è posto per tutti. Un grazie sincero in primis, a Salvo e Carmelo, due pietre portanti della nostra Associazione, non è necessario che racconti la loro storia nel CSI ed il loro impegno per il CSI, che sono certo continueranno a dare, facendo sentire il loro sostegno, aldilà della carica; ma anche ad Alfio, da poco entrato a far parte di questa grande famiglia, che sono certo continuerà a farne parte, donando il suo prezioso servizio in Comitato.
Una grande partecipazione quella di domenica scorsa alla nostra assemblea, 36 società sportive presenti, su 57 affiliate; oltre 50 partecipanti, hanno voluto condividere questo alto momento di vita democratica della nostra Associazione: il passaggio da un quadriennio ad un altro. Numeri da record se ci pensiamo, numeri che premiano un grande lavoro svolto in questi quattro anni passati, per questo un grazie lo estendo anche a chi mi ha seguito e collaborato nel quadriennio precedente. Da queste “radici”, riparte il mio, il nostro impegno, per continuare a costruire, insieme, un futuro radioso per questo nostro CSI: Io ci credo.
La palla ora passa ai nuovi dirigenti, che spero giochino in attacco, come una grande squadra, come una grande famiglia; saranno tante le difficoltà, ma se si gioca davvero di squadra, non possiamo che superarli, e continuare a scrivere pagine belle per la nostra Associazione.
A tutti, “vecchi e nuovi dirigenti, alle Società Sportive, agli Atleti, a quanti ci hanno sostenuti e a coloro i quali ci sosteranno, va il mio augurio ed il mio incondizionato grazie.
A tutti la sollecitazione a mettersi a servizio dell’associazione, che attraverso lo sport, e non solo, vuole mettere al centro la Persona Umana.
A breve convocheremo ufficialmente il primo rinnovato consiglio del CSI di Acireale, da lì si parte per una grande esperienza associativa, per rinsaldare ancor di più, quel percorso avviato quattro anni fa a servizio dello sport, e che spero possa continuare a vederci ancora protagonisti nel nostro territorio. Grazie.

Con stima ed amicizia


Share on Facebook Share on Facebook