Giovedì 18 Luglio 2019

Un Percorso che continua… Auguri di una Serena Pasqua.
19 Aprile 2019 | presidente

Quelli appena trascorsi sono stati mesi intensi per il nostro Comitato; mesi in cui l’attività sportiva ci ha coinvolto ed entusiasmato, con tantissimi campionati attivi sul territorio; un’attività sportiva proposta alle diverse categorie, discipline sportive e raggiunto centinai di atleti. Con il tempo di Pasqua, che ci accingiamo a vivere in questi giorni, inizia la “volata”, verso il traguardo finale, per raggiungere la meta sperata: la vittoria! Saranno questi giorni, settimane ampiamente complesse, dove molte delle nostre squadre tentano di agguantare un posto per la fase successiva, e nello stesso tempo, rappresentare la Sicilia alle fasi conclusive. Non tutti riusciranno, non tutti potranno avere questo onere e sopratutto onore, ma credo che tutti possano invece avere la soddisfazione di aver provato a giocare una “partita” diversa, certamente non priva di problemi, ma sicuramente entusiasmante nella proposta e sopratutto nel tentativo di uno sport che crea “ponti” e non barriere, con la voglia principale di fare gruppo, di stare insieme, o almeno averci provato. Questi saranno anche momenti in cui, lo spirito di appartenenza deve farsi sempre più vivo ed intenso, con la partecipazione alle diverse iniziative associative: anche questo è fare CSI! Provare a riconoscere in quest’associazione che da 75 anni, era il 5 gennaio del 1944, infatti, quando la Direzione Generale dell’Azione Cattolica approva l’iniziativa di Luigi Gedda, presidente della Giac, di costituire un’associazione che promuovesse e riunisse, nell’Italia post-bellica, l’impegno dei cattolici nello sport. La denominazione scelta per la nuova realtà è stata: “Centro Sportivo Italiano”, con cui si esprime la volontà di aprire lo sport educativo, cristianamente ispirato, a tutti i giovani, invece di federare le sole associazioni sportive cattoliche come avveniva per la “antica” Fasci, si ci può ritrovare nel suo messaggio sempre attuale: uno sport che include tutti. E’ proprio in questo contesto di festeggiamenti e pieno di attività, di incontri, di relazioni, che proviamo a costruire un futuro ricco di uno sport sano, che riesca a raggiungere tutti, perché è la nostra “mission” quella di educare attraverso lo sport ed è quello che continueremo a fare, con sempre più convinzione e determinazione.
Saranno diversi i momenti di grazia che vivremo da qui a breve, a cominciare dai diversi appuntamenti che riguardano tutta l’associazione ed in particolare quelli più vicini a noi:l’incontro dei presidenti provinciali con il Santo Padre l’11 maggio in Vaticano e il seminario nazionale su sport e legalità, ispirato alla figura di don Pino Puglisi a Palermo. Ed allora, in questo tempo di Pasqua, nel rivolgere a tutti gli amici del CSI l’augurio di vivere questa festività con il necessario discernimento per dare alla nostra vita quella luce indispensabile per compiere ogni cosa nella serenità e nella gioia, questo è l’augurio più grande che possiamo offrire a ciascuno di voi. Lo sport riempie la vita e non dobbiamo dimenticare che chi incontriamo quotidianamente sui nostri campi, siano essi compagni, avversari, arbitri, dirigenti e allenatori sono persone che lo sport ci da l’opportunità di incontrare, conoscere, con le quali abbiamo l’occasione di condividere una grande passione. Un pensiero particolare il CSI vuole rivolgerlo a tutte quelle persone che in questo momento si trovano a vivere momenti di difficoltà personale o familiare. Il significato della Pasqua è anche questo.
L’augurio più sincero di una Serena Pasqua a voi tutti, ai vostri familiari e alle persone che vi sono più care ed una sempre più intensa vita associativa. Auguri!!
w Lo Sport, W il CSI.

Salvo Raffa Presidente


Share on Facebook Share on Facebook